Corsi Security UNI 10459:2017

Corsi Security ai sensi della UNI 10459:2017

Dal 2011 l’Università degli Studi di Roma “Tor Vergata” svolge attività formativa rivolta ai “Professionisti della Security”, con contenuti formativi che nel corso del tempo sono stati rivisitati, aggiornati ed arricchiti sulla base dei cambiamenti e delle novità intervenuti nel settore, soprattutto dal punto di vista normativo e con particolare riferimento alla norma UNI 10459:2017 “Attività professionali non regolamentate – Professionista della Security – Requisiti di conoscenza, abilità e competenza”. A tale norma sono conformi sia il Corso di Perfezionamento in “Security Manager” che il Corso di Formazione in “Professionista della Security”. 

 In un mondo come quello attuale, interconnesso ed interdipendente, con scenari tecnici, economici e di mercato che cambiano di continuo, e caratterizzato dagli incessanti sviluppi tecnologici e dalla globalizzazione, il Security Manager deve essere in grado di presidiare rischi e minacce a 360 gradi ed avere una buona conoscenza del business. La funzione che il Security Manager rappresenta è parte integrante di tutto il sistema, opera in modo trasversale nei processi aziendali ed è percepita come funzione di supporto.

La finalità dei Corsi è pertanto quella di arricchire di conoscenze e competenze coloro che operano nei diversi settori della Security, in contesti sia pubblici che privati, oltre a fornire il requisito formativo necessario ai “Professionisti della Security” e/o “Security Manager”, ai sensi della nuova norma UNI 10459:2017 ed alla relativa certificazione da parte di Enti Indipendenti per i profili da quest’ultima previsti; certificazione che sempre più travalica la sfera della volontarietà, rientrando piuttosto ed appieno tra gli obblighi della normativa nazionale ed internazionale, nonché nella prassi operativa.

Il percorso didattico è strutturato in 5 insegnamenti che affrontano e ripercorrono le singole fasi del processo di risk management, arricchendolo di contenuti normativi e facendo riferimento agli standard nazionali ed internazionali focalizzati di volta in volta sui diversi aspetti che il Professionista della Security è chiamato a gestire e a presidiare:

  1. Approccio metodologico al Risk Management
  2. Lo scenario di riferimento: la valutazione e la presa in carico dei rischi
  3. Governo della security: la risposta organizzativa ai rischi di security
  4. Sicurezza delle informazioni e diritto della sicurezza
  5. Elementi di organizzazione aziendale e risposte operative ai rischi di security

Al termine del percorso didattico i partecipanti potranno svolgere un tirocinio presso organizzazioni esterne convenzionate, con lavoro finalizzato alla comprensione ed applicabilità in contesti operativi complessi.

L’attività didattica in presenza è erogata attraverso lezioni frontali, laboratori, seminari, esercitazioni e testimonianze annualmente calendarizzati per un totale di circa 140 ore e con il rilascio, nel solo caso del Corso di Perfezionamento, di complessivi 16 crediti formativi (CFU). La didattica viene generalmente svolta in modalità fine settimana (venerdì intera giornata e sabato mattina) al fine di coniugare la frequenza del Corso con l’attività lavorativa dei partecipanti.

La faculty dei Corsi è ad oggi così composta:

Giuseppe Accardi; Gianni Andrei; Vittorio Capuzza; Isabella Corradini; Roberto De Sortis; Gianna Detoni; Francesco Farina; Amalia Lucia Fazzari; Luisa Franchina; Alessandro Gentili; Selene Giupponi; Eva Jannotti; Claudia Leone; Alberto Limone; Alessandro Maria Manfredini; Antonio Marino; Massimo Marrocco; Bruno Pellero; Federico Scola; Adriano Soi; Domenico Vozza.

I commenti sono chiusi